Violenta la figlia minorenne e poi la costringe ad abortire

0

Ha abusato sessualmente della figlia da quando lei aveva 13 anni e l’ha obbligata ad abortire e a raccontare agli psicologi e ai magistrati di essere stata violentata da un cugino. Di questo è accusato un quarantenne fermato dalla Squadra Mobile di Varese.

Qualche giorno fa la ragazza, ormai maggiorenne, ha deciso di raccontare la verità e di denunciare il padre, di 40 anni, straniero, per gli abusi subiti per un lungo periodo, durante i fine settimana, quando la madre era assente per lavoro.

Violenta la figlia minorenne
Violenta la figlia minorenne

L’uomo, scoperta la gravidanza, aveva riversato la colpa su un cugino che non esiste e aveva costretto la figlia sia a raccontare la stessa versione anche al pm sia, in seguito, a subire ulteriori abusi.

La Squadra Mobile ha atteso che il quarantenne, che era in Francia, tornasse in Italia, e lo ha fermato sotto casa.