Veronica Panarello, una telefonata la incastra: “Ho dei dubbi”

0

Veronica Panarello parla con il marito, David Stival, che le chiede: “Loris è rimasto a casa quella mattina?“, Veronica risponde: “Non lo so…

“Mi fai venire dubbi…”

E’ Veronica Panarello a contraddirsi in questa intercettazione. La donna, colta in una telefonata con il marito poco dopo la scoperta del cadavere del piccolo Loris, dubita riguardo i suoi ricordi. La frase è stata estrapolata da un’intercettazione pubblicata dal settimanale “Giallo” e che sarà presentata anche a “Porta a Porta”. Veronica parla con il marito, David Stival, che le chiede:Loris è rimasto a casa quella mattina?, Veronica risponde:Non lo so… ora mi fai venire dei dubbi. “Può essere che hai ragione tu, può essere che io mi ricordi di averlo lasciato a scuola, e invece …”.

Ed è sempre dalle intercettazioni che emerge l’inquietante ambiente familiare di Veronica e, di riflesso, del piccolo Loris. “Le persone presenti nell’abitazione di Loris sono tutti cornuti e puttane, senza nessuna esclusione, compresa Veronica che ha fatto le corna a suo marito”. Questo un brano tratto delle intercettazioni telefoniche a carico della madre di Veronica Panarello, depositate dagli inquirenti con la conclusione delle indagini relative all’omicidio del bambino.

La madre della sospettata, dunque, afferma che sua figlia è una “puttana”. E ancora, Carmela prosegue parlando del cacciatore, Orazio Fidone, sospettato dei primi giorni: “Non è lui l’omicida – spiega parlando con un amico – solo che rimane sospettato e che, comunque, lui sta coprendo qualcuno in quanto, ricevendo le indicazioni telefonicamente, glielo hanno fatto trovare poiché era impossibile individuare il cadavere all’interno del canalone”. Carmela Anguzza poi aggiunge: “Quella gran disgraziata, ma ti rendi conto? Un mostro ho creato. Va bene che lei è capace di tutto”. In un’altra intercettazione telefonica, la nonna di Loris parla ancora della figlia, affermando che “Veronica all’età di 16 anni ha conosciuto Davide ed è andata via di casa, quindi non è stata lei a buttarla fuori quella allianata” (in dialetto persona malata di mente, ndr).