Uccide 7 figli appena partoriti in 10 anni: i corpi nascosti in delle scatole

0
Megan Huntsman
Megan Huntsman

Ha ucciso i figli appena dati alla luce e li ha messi in scatole che ha poi sparso per quella che è stata ribattezzata “la casa degli orrori“.

Sette neonati uccisi in 10 anni, tra il 1996 e il 2006. Per questo motivo la polizia ha arrestato Megan Huntsman, una donna americana di 39 anni, che è stata arrestata con l’accusa di omicidio a Pleasant Grove, nello Utah.

La donna ha ucciso i figli appena dati alla luce e nascosti nella casa, che si trova nello Utah. A fare la macabra scoperta l’ex marito, che ha trovato il primo corpicino sabato 12 aprile e ha dato il via alle ricerche della polizia. L’uomo ha trovato il cadavere del neonato nella casa che ha condiviso con la ex moglie, dove vivevano anche le loro tre figlie.

I vicini di casa sono rimasti scioccati dalla notizia: in tanti anni non avevano mai notato che la donna fosse incinta, nemmeno una volta. Poi tre anni fa la donna abbandona la casa, lasciando l’ex marito e tre figlie, una teenager e due più grandi.

L’ex marito della donna, ha precisato un portavoce della polizia locale, non è al momento considerato dagli inquirenti ‘persona di interesse’ e non è sospettato. “Riteniamo che non fosse al corrente della situazione”, ha detto il portavoce.

I sette piccoli cadaveri sono stati frattanto inviati ad un istituto di medicina legale dello Utah per l’autopsia, affinché si possano determinare le cause della morte.