Roberta Ragusa, nuova testimone: “Anch’io ho visto Antonio Logli quella notte…”

0
Roberta Ragusa con Antonio Logli
Roberta Ragusa con Antonio Logli

“Anch’io ho visto Antonio Logli quella notte”, si presenta un altro testimone, l’ennesimo, sul caso della scomparsa di Roberta Ragusa.

E’ l’ex colf della famiglia Logli, che la notte della scomparsa, la notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012,  ha raccontato di aver notato che le luci nell’abitazione di via Ulisse Dini fossero tutte spente, cosa insolita questa, ha detto, e che l’auto del marito fosse posizionata in un modo diverso da come era abitudine: “La sua macchina lì non ci doveva stare — ha tagliato corto —. Il motivo non lo dico ma i carabinieri lo sanno”.

“Conosco molto bene la famiglia Logli — ha concluso, rassegnata —. E Roberta non la troverete mai. Il caso si chiuderà, e non la troverete mai”. Oltre alle parole della colf poi ci sono quelle di un cameriere italo-francese Nicolas Bendinelli che ha smentito la versione dello chef Pasquale Devi (“Quando ho visto Roberta Ragusa non ero solo, c’era anche lui e gli ho subito raccontato chi fosse”): “Non ho visto la donna e non so niente di questa storia”