Risponde ad un annuncio di lavoro, al colloquio viene violentata e uccisa a 19 anni

0

Aveva risposto a un annuncio di lavoro postato in rete nel quale si chiedeva “una governate con l’aspetto di una modella”, ma quell’annuncio per lei è stato fatale.

Kristina Prikhodko, studentessa di soli 19 anni, infatti, ha risposto a quell’annuncio perché aveva tutte le carte in regola per farlo. Ma dopo l’incontro è stata violentata, strangolata e uccisa. Il suo corpo è stato trovato due giorni dopo il colloquio di lavoro avvolto nella pellicola in un bosco vicino alla città di Novosibirsk, in Siberia.

La 19enne, scrive il Siberian Times, era sparita da due giorni dopo quel colloquio. Non vedendola tornare dall’università, il padre ha denunciato la sua scomparsa. Da lì sono partite le ricerche e due giorni dopo la macabra scoperta.

Stando a quanto rivelato dal Siberian Times, anche un’altra ragazza sarebbe finita nella trappola di questi orchi, ma fortunatamente non si è presentata all’incontro. Per il momento, sono stati arrestati due uomini. Gli agenti li hanno beccati mentre erano alla guida dell’auto in cui sarebbe stato trasportato il cadavere di Kristina.