Ragazza di 23 anni cade in un dirupo e muore, si era appartata col fidanzato

0

E’ scesa dall’auto in cui si era appartata con il fidanzato ed è caduta in un dirupo di 4 metri. E’ morta così Veronica Balsamo, 23 anni, nei boschi di Grosotto, in provincia di Sondrio, il 25 agosto. Il fidanzato, sotto shock, è scappato per la troppa paura ed è finito fuori strada con la sua auto, rimanendo ferito.

Tutto è accaduto in un attimo. La ragazza è scesa dall’auto e forse a causa del buio non si è accorta dello stretto margine esistente fra la vettura e il vicino dirupo. La giovane è precipitata per 4 metri, atterrando su un cumulo di rocce e riportando una ferita fatale alla testa.

Veronica Balsamo
Veronica Balsamo

Il fidanzato è andato nel panico: il suo telefono non prendeva e così è fuggito dal luogo dell’incidente. Il ragazzo si è allontanato a tutta velocità, ma poco più a valle il suo piccolo fuoristrada si è ribaltato ed è rimasto ferito, in modo non grave. Quando i soccorritori del 118 e i carabinieri del Nucleo operativo di Tirano, prima di portarlo in ospedale, gli hanno chiesto di chi fosse la borsetta e un indumento femminile, rinvenuti nell’abitacolo, il giovane non ha saputo dare spiegazioni.

Gli inquirenti hanno capito però che qualcosa non quadrava e hanno dato il via alle ricerche, poi il ritrovamento di Veronica. Secondo i carabinieri si è trattato di un incidente e non ci sarebbero elementi che facciano propendere per ipotesi diverse dalla disgrazia.