Prete senza vergogna: “Ha preso lei l’iniziativa”, la bambina di 10 anni

0

Lui un prete di settant’anni, lei una bambina di 10 anni, un giovane testimone li ha sorpresi in auto lei con pantaloncini abbassati maglietta alzata, lui seminudo.

Il prete ha rischiato il linciaggio sul posto, a Calenzano vicino Firenze, ma quel che è peggio, se possibile, è che l’anziano sacerdote, davvero senza vergogna, si è giustificato con il magistrato che lo interrogava dando la colpa alla ragazzina.

E’ stata lei a prendere l’iniziativa”, ha dichiarato l’uomo che aveva tradito la fiducia dei genitori della piccola, una coppia in difficoltà della parrocchia che si era offerto di aiutare, famiglia con la quale festeggiava i compleanni, dalla quale era invitato a cena.

Quella di lunedì scorso non è stata la prima volta. Il prete altoatesino lo avrebbe confessato durante l’interrogatorio al procuratore capo di Prato. Si erano incontrati altre volte lui e la bambina. Ora è accusato di violenza sessuale, sebbene il sacerdote insista nel considerare il suo rapporto con la bambina come una relazione affettiva. Cominciata per volontà della bambina.

Gli episodi, più di uno, sarebbero avvenuti sempre nella sua auto, durante il tragitto tra la parrocchia e la casa della bambina, sua parrocchiana, a cui lui avrebbe dato assistenza vista la situazione disagiata della famiglia.