Pamela Mastropietro potrebbe essere stata anche violentata, sul corpo tracce di liquido seminale

0

Potrebbe essere stata stuprata prima di venire uccisa Pamela Mastropietro, la ragazza romana di 18 anni ammazzata e fatta a pezzi in un appartamento di Macerata il 30 gennaio.

Secondo quanto scrive il Messaggero, infatti, sui resti della giovane sono state rinvenute tracce di liquido seminale e di saliva.

Adesso bisognerà capire a chi appartengano, visto che potrebbero anche essere quelle dell’uomo di Mogliano che avrebbe pagato Pamela per un rapporto sessuale consumato in un garage di Corridonia. Le tracce dovranno essere comparate con quelle dei tre indagati, Innocent Oseghale, 29 anni, Desmond Lucky, 22 anni, e Lucky Awelima, 27 anni.

I tre uomini si trovano tutti in isolamento al carcere di Montacuto, ad Ancona.