Modena, 53enne uccide la moglie e l’anziana suocera nella loro abitazione

0

Le vittime sono Francesca Marchi di 52 anni, e Irene Tabarroni di 92.

Avrebbe ucciso la moglie sabato pomeriggio, soffocandola con un asciugamano sul letto, e solo domenica mattina avrebbe poi colpito a morte con un martello la suocera, che dalla sua camera continuava a chiedere dove fosse sua figlia. Il giorno dopo la confessione di Francesco Grieco, 53 anni, inizia a chiarirsi la dinamica del duplice omicidio di Gorghetto di Bomporto, nel Modenese. Sarebbero quindi intercorse diverse ore tra la morte di Francesca Marchi, insegnante di 52 anni e moglie dell’uomo, e della madre della donna, Irene Tabarroni di 92.

Il Grieco, difeso dall’avvocato Enrico Aimi, è in stato di fermo con l’accusa di omicidio plurimo premeditato. L’uomo però, dopo la confessione davanti al pm Claudia Ferretti e ai carabinieri in procura a Modena, avrebbe riferito di aver agito in preda a un raptus, senza un motivo preciso. “Ho ucciso l’amore della mia vita – avrebbe detto pensando alla moglie – il nostro matrimonio andava bene”. La famiglia in cui si è consumata la tragedia non avrebbe problemi economici, anche se sembra che l’omicida stesse vivendo alcune difficoltà lavorative. Grieco, agli inquirenti, avrebbe detto di aver voluto uccidersi dopo aver ammazzato moglie e suocera, senza però aver trovato poi il coraggio per farlo.