Jessica Faoro, Alessandro Garlaschi ha provato a bruciarne il cadavere

0

Era avvolto in maniera improvvisata nel cellophane, nel soggiorno dell’appartamento al secondo piano di via Francesco Brioschi 93, a Milano, il corpo di Jessica Valentina Faoro, la 19enne del cui omicidio è accusato il tranviere 39enne Alessandro Garlaschi.

Alcune parti del cadavere di Jessica erano ustionate. Secondo quanto appreso dal Garlaschi, infatti, ha tentato di dar fuoco al corpo per farlo sparire, ma si è trattato di un tentativo inutile.

Gli agenti hanno cercato l’arma del delitto, rovistando nei cestini del locale spazzatura, ma al momento non risulta che sia stata trovata: forse era un coltello da cucina che l’uomo ha lavato e riposto in uno scaffale.