Contromano in tangenziale a Napoli, dimezzata la pena al dj Mormile: omicidio colposo

0

La corte di Appello dimezza la pena per Nello Mormile: il dj di 29 anni che il 25 luglio 2015, dopo aver percorso cinque chilometri contromano in tangenziale all’altezza di Agnano, uccide la fidanzata Livia Barbato e Aniello Miranda, un 48 enne che stava andando a lavorare.

Da omicidio volontario in primo grado diventa omicidio colposo aggravato: dieci anni e due mesi di carcere.  In primo grado era stato condannato a 20 anni.

Difeso dai penalisti Stefano Montone e Gaetano Porto, Mormile ha sempre sostenuto in aula di non ricordare cosa fosse accaduto in quella notte di estate di tre anni fa, perchè aveva bevuto molto.

L'auto di Mormile contromano sulla Tangenziale
L’auto di Mormile contromano sulla Tangenziale