Andrea Loris, Veronica Panarello alla madre: “Sono dentro per colpa tua”

0

“Le due donne, Veronica e Carmela si sono abbracciate molto a lungo e sono scoppiate a piangere entrambe. Hanno pianto e subito dopo Veronica, guardando sua madre le ha detto: Se io sono qui è colpa vostra, tua e di Antonella (la sorella di Veronica, ndr). Perché avete fatto delle dichiarazioni piene di bugie e dopo vi siete contraddette”

Così Antonella Stival, zia di Davide, racconta l’incontro in carcere tra Carmela Anguzza e la figlia, Veronica Panarello, la madre di Loris accusata per l’omicidio del figlio.

“Basta – ha proseguito Veronica, nel racconto della zia – devi dire ad Antonella di smetterla, di finirla di speculare mediaticamente sull’accaduto”. È ancora Antonella Stival a raccontare cosa la madre, Carmela Anguzza, ha risposto a Veronica: “Scusami Veronica, ma non è vero, non mi sono contraddetta, hanno interpretato male ciò che ho detto negli incontri in cui sono stata ascoltata”.

Poi si è passati a parlare dell’innocenza che professa Veronica. «Veronica è sempre più netta. Ha detto: “Lo grido ancora con più forza che Loris è stato ucciso da altri. Io non ho fatto altro che amarlo ed adorarlo, come amo ed adoro il mio figlio più piccolo. Sono a disposizione – ha detto ai genitori ed alla zia – a fare qualsiasi cosa pur di fare giustizia”.

Veronica continua a cercare il figlio più piccolo ed è sicura di uscire dal carcere e, ha detto: “Quando uscirò se mio marito vorrà ricomporre la famiglia io sarò fiera e pronta”. E ha concluso: “Davide ha sbagliato nel valutarmi. Mio marito è molto confuso e nella sua confusione ha sbagliato a valutarmi. Dieci anni sono tanti e non l’ho mai tradito, l’ho sempre amato. Lo giuro sui miei figli”.

Immagine 1 di 28