Andrea Loris Stival, sotto le unghie non trovate tracce dell’assassino

0

Non ci sono tracce di Dna interessanti sotto le unghie del piccolo Andrea Loris Stival.

Questo dicono gli esami condotti sul bambino. Questo può voler dire, ad esempio, che il bambino non ha cercato di difendersi prima di essere ucciso. Probabile, allora, che sia stato ammazzato da qualcuno che conosceva, da qualcuno di cui si fidava.

“L’esame del Dna sulle unghie del piccolo Loris non ha prodotto riscontri rilevanti”, ha detto Carmelo Petralia, procuratore della Repubblica di Ragusa che coordina le indagini sull’omicidio del bambino, strangolato scorso 29 novembre e poi gettato in un canalone dalle parti di Santa Croce Camerina.

Veronica Panarello, la mamma, continua a dirsi innocente dal carcere. Il suo avvocato ha presentato ricorso contro la decisione del giudice di metterla in galera.